Feeds:
Articoli
Commenti

Domani, sabato 17 Marzo, perché non fare un salto in quel di Cesano Maderno ?

E’ naturalmente la Giornata Mondiale dell’Acqua …. ma anche la 2a Giornata degli Stili di Vita Sostenibili

Tanti laboratori per grandi e piccini: mini corso di compostaggio, cucina ecologica, autoproduzione di yogurt e detersivi naturali, come leggere le bollette, l’acqua del nostro rubinetto.

Per maggiori info: http://www.agenziainnova21.org

Annunci

Abiti in Lombardia, Novara e Provincia oppure Verbano Ossola ? Fai parte di un gruppo locale che lavora sul cambiamento e la sostenibilità? Sei un amministratore locale attento e sensibile che vorrebbe cooperare con i propri cittadini?

Bene, allora questo invito è per te.

Vieni al WORKSHOP “COSTRUIRE COMUNITA’ SOSTENIBILI” che si terrà a Carimate (CO) mercoledì 7 marzo 2012, dalle 17.00 alle 19.30 presso la Sala del Torchio (centro paese, nel passaggio verso la piazzetta del Torchio). Per favore, compila qui il form d’iscrizione.

Sarà una sessione esplorativa, interattiva e creativa per vedere se alcune realtà locali possono costellarsi per lavorare insieme su un progetto congiunto da presentare alla Fondazione Cariplo per ottenere i  finanziamenti previsti dal bando.

Il bando fa specificatamente riferimento alle Città in Transizione – non è perfetto (lo sappiamo), ma pensiamo valga la pena fare un tentativo creativo per far emergere comunque qualche progetto entusiasmante.

l’obiettivo del bando è di “contribuire allo sviluppo di iniziative finalizzate a una gestione del ciclo delle risorse efficiente e sostenibile nelle comunità locali” nelle macroaree: ACQUA – ENERGIA – RIFIUTI.

Ti aspettiamo!

FAQ

Perché avete organizzato l’incontro nel tardo pomeriggio e non in orario dopocena ?

Ci abbiamo riflettuto parecchio ed alla fine abbiamo optato per l’orario dalle 17.00 alle 19.30, in quanto non si tratta di una conferenza a cui assistere in modo passivo ma di un workshop con partecipazione attiva, per il quale desideriamo che le persone possano arrivare con un minimo di freschezza di mente. E’ anche un modo di dare la giusta dignità a questa attività ed avere eventualmente un gruppo di partecipanti più ridotto ma realmente motivato.

Cosa succederà dopo il workshop?

Non lo sappiamo. Dipende da te che partecipi e da cosa emergerà dalle attività congiunte. Magari ci sarà un’energia incredibile, con un nutrito gruppo di persone che dirà “Si !” per andare avanti per redigere il progetto oppure nessuna particolare scintilla. Forse ci saranno i presupposti per fare un progetto congiunto che unisce diversi territori oppure alcune comunità locali decideranno di andare avanti per conto proprio. Lasciamoci sorprendere …

C’è già qualche idea su cui lavorare ?

Le idee e soprattutto le motivazioni speriamo che vengano da chi parteciperà al workshop. Naturalmente quello che a cadauno di noi frulla in testa sarà un valido contributo – ma forse insieme riusciremo a trovare quell’idea geniale alla quale nessuno da solo aveva pensato. Che dici?  Qualche ispirazione: un progetto interessante che era stato fatto a Totnes (UK) è il “Transition Together” oppure “Transition Streets” – tra l’altro finanziato ! Puoi leggere qui la presentazione. Magari ci piace e pensiamo di integrarlo nel progetto complessivo oppure opteremo per altro.

Abito nel Comune X e penso di venire da solo – ha senso?

Tutto ha un senso. Consigliamo comunque di venire almeno in due, semplicemente perché non essere da soli è più motivante e ti permette di condividere subito i tuoi piani con un’altra persona per poi passare all’azione nella realtà dove abiti. Se non lo vedi fattibile, vieni naturalmente anche da solo, sarà eventualmente l’occasione per conoscere altre persone e fare rete.

E’ necessario che anche la mia amministrazione comunale sia parte del progetto?

Sarebbe naturalmente auspicabile, in quanto darebbe a qualsiasi azione di progetto maggiore incisività e senso. Prova ad iniziare a parlarne con qualche amministratore del tuo Comune, magari invitalo a partecipare al workshop. Se non sono ancora pronti, provaci in seguito. Potrebbe essere che molti amministratori abbiano paura del co-finanziamento del 40% da elargire, ma anche a casse comunali semi-vuote ci sono possibilità di mettere a bilancio del progetto co-finanziamenti “in kind” e non necessariamente onerosi.

Faccio parte di un’associazione oppure di una società di consulenza che spesso è partner in progetti come questi – la mia partecipazione è pertinente?

Sei naturalmente il benvenuto. Specifica per favore il tuo interesse e competenze nel form d’iscrizione. Essendo in fase esplorativa, non sono stati ancora definiti capofila, partner tecnici e di supporto alla redazione del progetto.

Come posso prepararmi al workshop ?

Leggi bene il bando della Fondazione Cariplo – sono solo 2 pagine. E poi compila il form soprammenzionato che contiene già alcuni quesiti su cui riflettere.

Posso portare qualcosa ?

Mmmmm …. siamo all’ora dell’aperitivo. Cosa ne dici di qualche snack o succo da condividere ?

 

 

 

Appuntamento a Desio per lunedì 20 febbraio per chi volesse sapere qualcosa in più sulle città in transizione.  Conferenza organizzata dal CENTRO CULTURALE “G.LAZZATI” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Desio.

Tutte le info le trovate qui.

Vi aspettiamo !

Ecco disponibile l’audiofile della Conferenza sulla scuola in transizione  (e senza zaino) tenutasi a dicembre 2011 a Desio:

 

 

Segnaliamo che tra i nuovi Bandi 2012 della Fondazione Cariplo ce n’è uno che si chiama “COSTRUIRE COMUNITA’ SOSTENIBILI” il quale fa espressamente riferimento alle Città in Transizione.

L’idea quindi potrebbe essere costituire una costellazione di iniziative di transizione locali, in partnership con le rispettive amministrazioni, che elaborano un progetto da presentare. Durante il prossimo Transition Training di Cantù si prevede tra l’altro di inserire una specifica attività in merito a questo bando. Scarica qui il bando. Scadenza 24 aprile 2012. Aree d’intervento: Lombardia o nelle province di Novara e Verbano Cusio Ossola. Chi coglie l’occasione ?

“Il bando intende contribuire allo sviluppo di iniziative finalizzate a una gestione del ciclo delle risorse efficiente e sostenibile nelle comunità locali, la cui efficacia possa essere sperimentata, documentata e applicata in altri contesti. In particolare, verranno sostenuti progetti che propongano soluzioni efficaci e condivise alle problematiche ambientali legate ai cicli integrati di acqua, energia e rifiuti. Tali iniziative potranno focalizzarsi sia sull’intero ciclo della produzione e dell’uso delle risorse che su alcune fasi dello stesso (es. l’uso efficiente, il riutilizzo o il riciclo), evidenziando come il progetto si collochi all’interno del ciclo complessivo della risorsa nel contesto territoriale di riferimento.”

Segnaliamo che Ugo Bardi, fondatore di ASPO Italia (associazione per lo studio del picco del petrolio) sarà a Desio il 30 gennaio 2011. L’incontro è organizzato dal Centro Culturale G.Lazzati ed ha come titolo:

“VITA SPERICOLATA” quarant’anni fa la prima edizione di “The limits to growth”: avevano ragione?

I temi trattati:

– economia e ambiente

– il picco dei combustibili fossili

– cambiamenti climatici

– la crescita impossibile

Qui il link del volantino dove potete trovare i dettagli

Venerdì 27 gennaio 2012 ore 21.00 a Caponago (MB): Seminario su “Tempi di crisi e trasformazione: Il nostro viaggio interiore tra paure e opportunità”, che tratterà il tema della nostra preparazione psicologica ad affrontare le possibili conseguenze dei cambiamenti e crisi in atto. Cambiamo il nostro punto di vista e scopriamo gli importanti valori e risorse, che possiamo recuperare dentro di noi per contribuire alla ricostruzione e alla solidarietà della Comunità.

Organizzato dalla Banca del Tempo di Caponago in collaborazione con Transition Italia.