Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2011

Ebbene sì, finalmente un Transition Training anche dalle nostre parti !

L’appuntamento è per il 25 e 26 febbraio 2012 a Cantù (CO) – il tutto si svolgerà presso gli spazi del Orto Creativo Urbano, (gestiti da una fantastica associazione, giovane e impegnata).

E’ la formazione base che Transition Italia propone a coloro che vogliono avviare un’iniziativa di transizione nel proprio luogo di residenza o semplicemente capire maggiormente le dinamiche sulle quali si basa l’approccio della transizione. Due giornate veramente intense.

Oggi si sono aperte le iscrizioni e per saperne di più andate qui.

 

Annunci

Read Full Post »

Natale 2011 è oramai alle porte e malgrado questi tempi particolari in cui si parla di crisi, di debiti, di collasso, la principale kermesse consumistica dell’anno sembra che non sia stata toccata per nulla. Come ogni anno, innumerevoli lucine natalizie nelle strade ci persuadono a essere più propensi agli acquisti e a ripetere i riti consueti.  In questo mondo di pseudo-abbondanza, siamo indotti a credere che non ci sia scampo a perpetuare ogni anno rituali di cui abbiamo dimenticato il vero significato.

Domani, 22 dicembre tra l’altro cade il solstizio d’inverno, ovvero il momento dell’anno in cui la notte è più lunga e  profonda. Quando la notte diventa padrona e il buio è totale, popoli di tutto il mondo si sono preparati ad una rigenerazione e ad una rinascita.

E’ uno dei momenti di passaggio dell’anno, forse il più drammatico e paradossale: l’oscuritá regna sovrana, ma nel momento del suo trionfo cede alla luce che, lentamente, inizia a prevalere sulle brume invernali.  Un momento per riflettere e per rivolgerci alla dimensione interiore di noi stessi – magari riemergendo con una nuova consapevolezza per il 2012.

Come potremmo quindi vivere in modo più consapevole e profondo questo Natale o momento di passaggio?

MENO FRENESIA E PIU’ LENTEZZA. Anche se commercialmente è il momento di maggiore frenesia in cui commercianti e addetti nei centri commerciali non conoscono giorni di riposo, proviamo a rallentare i nostri ritmi. Possiamo camminare invece di muoverci nel traffico con la nostra automobile. Dedicarci alle attività lente ed intime come la lettura.

REGALI. Sembra un obbligo, un impegno istituzionalizzato – già dall’infanzia tramite le fatidiche letterine a “Babbo Natale” per avere gli ultimi gadget del mondo dei giocattoli e che in genere vengono considerati solo per pochi giorni e poi si accatastano in stanze ed armadi. Un’opulenza che ci toglie spazi e reali valori. Proviamo invece a considerare l’opzione eretica di non fare regali ma donare autentico affetto oppure il nostro tempo, la nostra considerazione. Oppure, pensare come fare semplici manufatti in casa da donare. Anche come imballiamo può dare significato al nostro gesto – perché non riciclare la carta oppure usare carta di giornale per fare anche della confezione un’espressione artistica ?

PRANZI E CENONI. Sempre diciamo di aver mangiato troppo durante le festività con tanto di danno anche alla nostra linea nonché salute. Sembra quasi di dover compensare chissà quale austerità vissuta durante l’anno. Ma anche su questo fronte è possibile regalarci una maggiore consapevolezza. Perché non provare a mettere alla prova la propria creatività culinaria con una cena o pranzo natalizio … vegano ossia senza prodotti di origine animale ?  Ringrazieranno in particolare tutti gli animali sfruttati dall’industria agroalimentare per soddisfare i nostri appetiti carnivori, ecc.

RISCOPERTA. Proviamo quindi a riscoprire il vero significato di questo grande momento di passaggio. Come trasformarlo in autentico momento di pace e di apertura verso l’altro. La bellezza dello stare insieme.

E quindi … Buon Natale (o Yule) e un 2012 di responsabilità e cambiamento !

 

 

 

Read Full Post »

Una serata dedicata alla città, alla legalità e alla transizione  …  Il format della serata prevede la moderazione da parte del giornalista Angelo Miotto (capo-redattore Peacereporter e “E”, mensile di Emergency) che quindi porrà dei quesiti chiave per comprendere come coniugare città e ambiente e trovare nuove modalità di convivenza. Ci sarà anche Giulio Cavalli (attore, scrittore e Consigliere Regionale Lombardo), che parlerà per l’appunto del problema legalità.

Quale potrà quindi essere il possibile filo conduttore per due temi che sembrano in apparenza avere poco in comune ? Secondo me potrebbe essere proprio quello che principalmente si propongono di fare le iniziative di transizione a livello locale: fare riscoprire alle persone il loro vero potere a livello collettivo per uscire dalla trance dell’impotenza nei confronti degli eventi. Ma lo scopriremo …

La serata si intitola “Processo alla Città” e si terrà il 15 Dicembre 2011 alle ore 21.00 a Vimercate (MB), a Villa Gussi, Via Mazzini 41.

Read Full Post »

Uno dei capi saldi della transizione è ri-apprendere antichi saperi e concretamente scoprire la bellezza del “saper fare”.

Considerando che oramai siamo vicino alle Feste Natalizie, perché non iniziare con un goloso laboratorio di biscotti natalizi ? Biscotti che poi si possono confezionare in allegri piattini – un regalo originale per parenti e amici – rigorosamente fatto in casa. Panpepato, stelline alla cannella, lune alla vaniglia e altri tipi di biscotti della tradizione natalizia germanica.

Questo è quanto viene proposto per l’8 Dicembre  e che quindi diventerà un giorno di festa in tutti i sensi (soprattutto quello del gusto! ). Il tutto si svolgerà in una casa privata e pertanto (purtroppo) il numero di partecipanti sarà limitato per contingenze logistiche. Si potrà scegliere di partecipare al turno mattutino (9.30 – 12.30) oppure a quello pomeridiano (14.30-17.30) e questo permetterà di aver anche il tempo di visitare in un momento della giornata il mercatino della Festa Patronale di Carimate.

Anche i bambini (massimo 1 per partecipante) sono i benvenuti e riceveranno un pochino di pastafrolla per fare biscottini a forma di stella, albero, cuore, ecc.

Ogni partecipante riceverà un piccolo ricettario con il quale riprodurre i biscotti fatti. La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotarsi. Tutte le info le trovate nel volantino allegato.

Read Full Post »